Pubblicato da: luigivassallo | 29 aprile 2010

CHI L’HA DETTO? (N. 14)

SOLUZIONE AL GIOCO N.13: Eraclito (filosofo greco vissuto tra il 550 circa e il 480 circa avanti Cristo).

GIOCO N. 14. Chi è l’autore (ovviamente di lingua latina) del seguente passo?

Naufragium, antequam navem ascenderem, feci (…) Interim hoc me iter docuit, quam multa haberemus supervacua et quam facile iudicio possemus deponere, quae, si quando necessitas abstulit, non sentimus ablata.

(Ho fatto naufragio prima di imbarcarmi…Intanto questo viaggio mi ha insegnato quante cose superfllue abbiamo e quanto facilmente potremmo liberarci di nostra scelta di quelle cose che, quando capiti che una forza superiore ce le toglie, non ci accorgiamo che ci sono state strappate).

Annunci

Responses

  1. No il latino no, sono 30 anni che non lo frequento, però con internet è facile anche se non vale, è
    Seneca – Epistulae morales ad Lucilium
    Liber XI
    Per quel che riguarda le cose superflue, credo che mai come in questo momento, vedo il bisogno dei ragazzi di avere soprattutto il superfluo, cose inutili, magari costose che, forse, servono a nascondere l’enorme vuoto , l’insicurezza totale che li circonda. Forse come genitori, abbiamo fallito, togliendo ai nostri figli, la capacità di conquistare, magari con qualche sacrificio, anche le piccole cose. Forse però, le mie considerazioni sono solo psicologia da 4 soldi..

    • Qualche responsabilità l’abbiamo senz’altro noi adulti nella formazione dei giovani. Le cose, però, non sono semplici, perché la formazione di una persona non è la stessa cosa della produzione di un oggetto: se io commetto un errore nella produzione, ne consegue un difetto nell’oggetto. Con le persone non è così necessariamente: posso commettere tanti errori e non influire sulla formazione oppure posso non commettere nessun errore e non influire ugualmente. La formazione è un fenomeno complesso nel quale anche il “formando” gioca – magari in maniera disordinata – la sua parte. Ovviamente il “contesto” enfatizza o attutisce i nostri impulsi educativi. Nessuna considerazione da 4 soldi quindi nelle tue riflessioni, Flavia. Solo il bisogno di tutti noi adulti di cercare di capire che sta succedendo. Un piccolo grazie se lo merita Seneca per averci fornito l’occasione di questo scambio di opinioni.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: