Pubblicato da: luigivassallo | 6 ottobre 2009

Regolamento dei carrettieri a Finale Ligure nel XIV secolo

NOTA Capitoli già pubblicati nella categoria Finale Ligure nel Medioevo: Regolamento dei mugnai; Regolamento dei fornai; Regolamento degli stanzieri; Regolamento dei macellai e beccai; Regolamento dei pescatori e pescivendoli; Regolamento per l’importazione e la vendita di vino

REGOLAMENTO  DEI CARRETTIERI

Per ogni viaggio effettuato da metà aprile a metà ottobre per trasporti dal borgo al mare e viceversa nessun carrettiere potrà chiedere più di 6 danari; questo limite è elevato a 8 danari per i viaggi effettuati da metà ottobre a metà aprile.

Per chi non si attiene alla suddetta disposizione è prevista una multa di 5 soldi per ogni infrazione.

Il carrettiere, inoltre, è tenuto, al prezzo suddetto, ad effettuare trasporti per chiunque lo chieda, a meno che non sia legittimamente impedito a farlo. Nel prezzo del trasporto è compreso l’obbligo per il carrettiere di aiutare il cliente a caricare e scaricare il carretto.

Quanto al cliente che ha noleggiato il trasporto, deve pagarlo senza indugio, una volta che sia stato effettuato, senza aspettare un’eventuale querela da parte del carrettiere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: