Pubblicato da: luigivassallo | 26 settembre 2009

Regolamento dei macellai e beccai a Finale Ligure nel XIV secolo

NOTA Capitoli già pubblicati nella categoria Finale Ligure nel Medioevo: Regolamento dei mugnai; Regolamento dei fornai; Regolamento degli stanzieri.

 

REGOLAMENTO DEI MACELLAI E BECCAI

I macellai e i venditori di carne devono esercitare il loro mestiere correttamente, nel rispetto della legge e senza frode, sotto pena di una multa di 5 soldi per ognuno e per ogni infrazione.

Dovranno dire la verità a chiunque compri carni, se i compratori domanderanno di che bestia siano le carni, sotto pena di una multa di 5 soldi ognuno.

Dovranno tenere pese per bestie e bilance conformi alla legge; dovranno pesare ad ognuno secondo legge in base alla qualità e quantità ordinata loro; non potranno avere pese che non siano bilance di ferro conformi alla legge e ben equilibrate, sotto pena di una multa di 5 soldi.

In una stessa beccheria non potranno esserci più di 2 colleghi o soci a vendere carne, salvo il caso di un padre con i figli, sotto pena di una multa di 10 soldi ognuno per ogni infrazione.

I macellai che vendono in una beccheria non possono essere in società con nessuno che vende in altra beccheria, sotto pena di una multa di 10 soldi per lo spergiuro.

Non devono essere vendute bestie che non siano state uccise al macello. E sia chiaro che le carni devono essere fresche, sotto pena di una multa di 5 soldi per chiunque.

Nessuno può vendere carni fresche macellate senza aver prima giurato di osservare le disposizioni di questi capitoli, sotto pena di una multa di 5 soldi per ognuno per ogni infrazione.

A chiunque voglia comprare carne i beccai devono vendere fino a 2 danari di qualsiasi parte della bestia, sotto pena di una multa di 5 soldi.

I beccai non possono vendere insieme con altre bestie maiali o porche malati una volta macellati, ma devono venderli a parte in banchi lontani dal macello. Si dovrà credere agli stanzieri (= controllori per conto della curia) se le bestie debbano essere riconosciute come malate, sotto pena di una multa di 5 soldi ognuno per ogni infrazione.

Dovranno tenere il macello pulito per quanto possibile e non potranno scannare bestie senza conche e vasi in cui raccogliere il sangue per portarlo fuori dal macello, sotto pena di una multa di 5 soldi ognuno per ogni infrazione.

Sulle beccherie non dovranno essere esposte corna a pena di una multa di 5 soldi ognuno per ogni infrazione.

Quando peseranno le carni dovranno tenere le bilance almeno 1 palmo al di sopra del banco (perché siano ben visibili al cliente), sotto pena di una multa di 5 soldi.

Nessuno potrà tagliare carni macellate per nessun compratore senza che prima le persone presenti abbiano giurato, sotto pena di una multa di 5 soldi ognuno per ogni infrazione.

Nella vendita di carne di maiale non si dovranno pesare la testa e le zampe, sotto pena di una multa di 5 soldi ognuno per ogni infrazione.

Nessun beccaio può vendere una carne per un’altra cioè di porca per maiale o di capra per pecora o di ariete per castrone e così per ogni animale: chi contravviene sarà condannato a una multa di 100 soldi o, se non potrà pagare questa multa, perderà la mano ; sarà inoltre espulso per sempre dal macello di Finale e non potrà più vendere carne, fatto salvo il diritto del signor marchese di imporre, se vuole, una pena maggiore a chiunque delinque.

Ogni macellaio deve accusare un altro macellaio o chiunque vende carni macellate se vede o capisce da ciò che vede o ascolta che uno dei predetti venditori di carni ha, pubblicamente o di nascosto, agito contro le presenti disposizioni. Deve il più in fretta possibile presentare denuncia alla curia o agli ufficiali e agli stanzieri costituiti per quel tempo, sotto pena di una multa di 5 soldi ognuno per ogni infrazione. La curia inoltre dovrà incaricare accusatori segreti ai quali si dovrà credere su loro giuramento: ad essi spetterà un quarto della multa ed essi dovranno restare segreti.

I beccai devono conservare qualunque carne macellata vendano nel modo e nella forma e con le modalità” disposte dagli ufficiali designati per quel periodo dalla curia. Ogni volta che i suddetti ufficiali cambino qualcosa (nelle disposizioni) aggiungendo o togliendo, i macellai dovranno rispettare le nuove regole sotto pena di una multa di 5 soldi ognuno per ogni infrazione.

Tutti i beccai che vendono carne e tutti i bottegai che vendono pane devono vendere secondo le regole disposte per loro e sempre in una ricorrenza festiva o in giorni di festa e non hanno il permesso né possono averlo di vendere carni al di fuori delle regole date sotto pena di una multa di 5 soldi ognuno per ogni infrazione.

Un altro capitolo dello statuto finalese proibisce di gonfiare la carne con la bocca e di metterla in vendita dopo averla gonfiata. Si tratta evidentemente di un “trucco” rudimentale che potrebbe oggi corrispondere all’ingrassamento artificiale degli animali mediante ritrovati chimici. Per ogni infrazione di questo divieto si incorreva in una multa di 20 soldi genovesi e nel sequestro della carne. L’infrazione poteva essere denunciata da chiunque sotto giuramento: se il denunciante era persona di buona fama, sarebbe stato creduto sulla parola. A chi denunciava l’infrazione spettava un quarto della multa e delle carni sequestrate.

Un altro capitolo, infine, dispone che alle bestie messe in vendita dopo la macellazione devono essere lasciati gli attributi sessuali, evidentemente affinché il cliente possa rendersi conto di che tipo di animale stava acquistando, di sesso maschile o femminile, dato che il prezzo variava in base al sesso. Per ogni infrazione era prevista una multa di 5 soldi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: