Pubblicato da: luigivassallo | 23 settembre 2009

Regolamento degli stanzieri a Finale Ligure nel XIV secolo

NOTA Capitoli già pubblicati nella categoria Finale Ligure nel Medioevo: Regolamento dei mugnai; Regolamento dei fornai.

 

 

(Gli stanzieri sono incaricati della curia per il controllo della stanzia, cioè, delle misure, dei prezzi e di altre regole della vita cittadina: una sorta di polizia municipale)

REGOLAMENTO DEGLI STANZIERI

Non si può riconoscere, per concessione di nessuno, ai beccai il permesso di non osservare le disposizioni sul loro mestiere nei giorni di festa né mai.

Per quest’ufficio (di controllo) devono essere scelti dalla curia stanzieri su consiglio di boni viri (= persone perbene).

Nei regolamenti, il cui rispetto deve essere controllato dagli stanzieri, si possono operare ogni anno aggiunte o riduzioni, su consiglio di boni viri appositamente chiamati.

I predetti stanzieri devono essere sostituiti ogni 3 mesi, devono essere in numero di 3 e non si può essere scelti per quest’ufficio se non si è di buona fama e non si posseggono beni del valore almeno di 50 libbre.

Degli stanzieri in carica due devono essere del borgo e uno delle ville. Nessuno può essere scelto più di una volta l’anno.

Annunci

Responses

  1. […] NOTA Capitoli già pubblicati nella categoria Finale Ligure nel Medioevo: Regolamento dei mugnai; Regolamento dei fornai; Regolamento degli stanzieri. […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: